14 dicembre

2015

 

 

 

 

Caddi in uno dei miei patetici periodi di chiusura.

 Spesso, con gli esseri umani, buoni e cattivi,

i miei sensi semplicemente si staccano, si stancano: lascio perdere.

 Sono educato.

 Faccio segno di sì.

 Fingo di capire, perché non voglio ferire nessuno.

 Questa è la debolezza che mi ha procurato più guai.

Cercando di essere gentile con gli altri, spesso mi ritrovo con l'anima a fettucce,

 ridotta ad una specie di piatto di tagliatelle spirituali.

 Non importa…

Il mio cervello si chiude.

 Ascolto.

 Rispondo.

 E sono troppo ottusi per rendersi conto che io non ci sono…"

Charles Bukowski

homepage

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

racconti di sarakr
I cerchi nell'acqua...
i mesi narrati
Raccolta di lunedì 2015
Raccolta di lunedì 2014
Raccolta di lunedì 2013
Raccolta di lunedì 2012
Raccolta di lunedì 2011
Raccolta di lunedì 2010
Raccolta di lunedì 2009
Raccolta di lunedì 2008
Raccolta di lunedì 2007
Raccolta di lunedì 2006
Raccolta di lunedì 2005
Raccolta di lunedì 2004
Raccolta di lunedì 2001-2003

 

Spigolature di sarakr
chi sono io
Ho incontrato....
i miei preferiti
Saria su ICQ