19 marzo

2012

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ho pena delle stelle

che brillano da tanto tempo,

da tanto tempo …

Ho pena delle stelle.

Non ci sarà una stanchezza

delle cose,

di tutte le cose,

come delle gambe o di un braccio ?

Una stanchezza di esistere,

di essere,

solo di essere,

l’essere triste lume o un sorriso …

Non ci sarà dunque,

per le cose che sono,

non la morte, bensì

un’altra specie di fine,

o una grande ragione :

qualcosa così, come un perdono ?

FERNANDO PESSOA

 

 

indietro