30 maggio  2011

 

 

 

                                                   

 

Andiamo.

Camminiamo insieme per un tratto di strada, piccino mio

Non correre avanti, non potrei raggiungerti

Non seguirmi, non potrei vederti

Stai accanto a me, dammi la mano

Io sarò la tua guida e tu il mio sostegno.

Impara ad ascoltare il rumore dei tuoi passi

il dolce dondolio delle foglie ed il loro silenzio,

il sussurro dell’erba che cresce,

della vita che si crea e che si trasforma.

Impara a vedere la luna nel cielo

che fa da padrona dell’infinito esistere,

le nubi che giocano a nascondino con gli aerei

ed hanno la pretesa di vincere il sole.

Impara a sentire il profumo dei fiori e quello

della terra bagnata dopo la pioggia,

il profumo inconfondibile del mare

che, dopo la tempesta , riposa baciando la spiaggia.

Impara ad amare tutto ciò che ti circonda,

l’acqua, la luce, i colori, la musica portano gioia

 e placano gli affanni del cuore.

Cammina insieme a tuo nonno per un tratto di strada,

piccino mio.

Andiamo.

Sarakr

 

 

 

 

 

 

indietro