3 marzo 2008

 

 

Quello che facciamo per noi stessi
muore con noi,
quello che facciamo per gli altri
rimane,
ed Ŕ immortale
Albert Payne

 

 

indietro