9 giugno 14

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Figliolo, ti dir˛ una cosa:

la vita per me non Ŕ stata una lunga scala di cristallo.

Ha avuto chiodi,

e schegge,

e tavole sconnesse,

e tratti senza tappeto:

nudi.

Ma sempre

continuavo a salire,

raggiungendo un pianerottolo,

svoltavo un angolo,

e certe volte entravo nel buio

dove non c’era la luce.

Perci˛, figliolo non tornare indietro.

Non fermarti sugli scalini

perchŔ ti Ŕ faticoso andare.

Non cadere, adesso:

perchŔ io continuo ancora, amore,

ancora mi arrampico,

la vita per me non Ŕ stata una scala di cristallo

Langstone Hughes

indietro

 

 

homepage

 

racconti di sarakr
I cerchi nell'acqua...
i mesi narrati
Raccolta di lunedý 2014
Raccolta di lunedý 2013
Raccolta di lunedý 2012
Raccolta di lunedý 2011
Raccolta di lunedý 2010
Raccolta di lunedý 2009
Raccolta di lunedý 2008
Raccolta di lunedý 2007
Raccolta di lunedý 2006
Raccolta di lunedý 2005
Raccolta di lunedý 2004
Raccolta di lunedý 2001-2003

 

Spigolature di sarakr
chi sono io
Ho incontrato....
i miei preferiti
Saria su ICQ