Angela Caccia

silenziose voci di emozioni...

ed è poesia

 

 
 
 
 
 
Ho incontrato Angela...
 
ma non è stato nel momento
in cui una banale presentazione
ci ha rivelato reciprocamente
la nostra esistenza...
   
   

L'ho incontrata attraverso le sue poesie,

amate e rinnegate
volute e sofferte
silenziose ed urlanti
impaurite e coraggiose,
ma sempre profondamente
vere

La mia poesia
è l'eco di un suono
e non ti svelerà mai
la parola...

...E' voce di emozioni

 

e tu ne sei lo scrigno...

 

 
   

Ho pianto i raggi mutilati

di un tramonto
 
nel sibilo del vento
ho disperso il mio grido
 
con ali di cera
ho planato il cielo
 
Soffio di nebbia
nel guscio dell'immenso
si svuotava la mia anima
quanta miseria e quanta nobiltà...
Musiche arcane avvolgevano
un dolore
senza volto nè parola.
 
   

...Ho implorato al cielo
l'eternità del fugace
il sapore dell'infinito
il perché della vita
e mi ha donato
il canto del silenzio
lungo un sentiero solitario
dove l'anima danza.. danza...
 
Danza alla vita
che nasce e muore
in un sole che sorge sempre
e non conosce
l'alba del tramonto.
 
 

indietro