La donna

 

Un bambino, vedendo sua madre piangere disperatamente le chiese: "mamma,
 perche' piangi?" "perche' sono una donna", rispose la donna. "non capisco"replico' il bambino.
 La mamma lo abbraccio' solamente e disse "e non lo capirai mai".
Qualche giorno piu tardi il bambino interrogo' il padre:
 "perche' la mamma piange senza motivo?" "tutte le donne piangono senza motivo" fu tutto quello che il padre pote' rispondere.
Il piccolo bambino crebbe e divento' un uomo, sempre senza aver ottenuto risposta al perche' le donne piangono senza motivo.
Un giorno fece la stessa domanda a Dio e chiese: "Dio, perche' le donne piangono cosi facilmente?" Dio rispose:
 "Quando ho creato la donna ho dovuto farla speciale.
 Le ho donato spalle forti per sopportare il peso del mondo, e la gentilezza per donare conforto.
 
Le ho donato la forza per sopportare la fatica del dare la vita ad un bambino e il rifiuto che talvolta proviene dai suoi stessi figli.
Le ho dato la forza per continuare e resistere anche quando tutti si arrendono, e per prendersi cura della sua famiglia attraverso la malattia e la fatica senza mai lamentarsi.
Le ho donato la sensibilita' di amare i suoi figli nonostante tutto, anche se i suoi figli la feriscono duramente.
 Le ho donato la forza di aiutare il suo compagno negli errori della vita:
 l'ho creata da una costola affinche' protegga il suo cuore.
E da ultimo le ho donato lacrime da versare ogni volta che ne ha bisogno.
La bellezza di una donna non risiede negli abiti che indossa, o nella acconciatura che porta. La bellezza di una donna deve essere vista negli occhi, perche' essi sono la porta del cuore:
il posto dove vive l'amore."
 
 

Indietro