La sua decisione di morire era dovuta a due ragioni molto semplici.......La prima ragione: nella sua vita, tutto appariva identico ; e, passata la gioventù, ecco la decadenza: la vecchiaia, cominciava a lasciare segni irreversibili, arrivavano le malattie, gli amici se ne andavano.....insomma continuare a vivere non aggiungeva nulla: anzi aumentavano considerevolmente le occasioni di sofferenza.

 La seconda ragione,invece :.......leggeva i giornali, guardava la televisione ed era al corrente di quanto succedeva nel mondo. Era tutto sbagliato, ma lei non aveva alcun modo di contrastare quella situazione,e questo le dava una sensazione di inutilità .

P.Coelho                    

                            

 

 

homepage

 

Ho tante cose da fare : cose che ho sempre lasciato per il futuro, quando pensavo che la vita fosse eterna; cose per le quali ho perduto interesse, quando ho cominciato a credere che non valesse la pena di vivere.Voglio salire al castello: è sempre stato lì, ma io non ho mai avuto la curiosità di vederlo da vicino. Devo parlare con la donna che vende le castagne d'inverno e i fiori in primavera: ci siamo incontrate tante volte, eppure non le ho mai domandato come stava.Voglio passeggiare sulla neve senza giacca, sentire il freddo pungente...........voglio che la pioggia mi sferzi il viso....voglio sorridere a tutti gli uomini che mi interessano......voglio accettare tutti i caffè che mi offrono.......Voglio baciare mia madre, dirle che la amo, piangere nel suo grembo, senza vergognarmi di mostrare i miei veri sentimenti, che sono sempre esistiti, anche se io li ho nascosti. Forse entrerò in una chiesa, guarderò quelle immagini, che non mi hanno mai detto niente, ma che certamente adesso mi diranno qualcosa. Se un uomo interessante mi inviterà in un locale, accetterò e ballerò per tutta la notte, fino a quando sarò esausta. Poi andrò a letto con lui.......Voglio concedermi ad un uomo, alla città, alla vita e, solo infine, alla morte,

P . Coelho