31 marzo

 2013

S.Pasqua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Signore,

 tu sai meglio di me che sto invecchiando

e che un giorno sarò vecchia.
Tienimi lontana dall’abitudine fatale di pensare

 di avere sempre qualcosa da dire su ogni argomento e ogni occasione.

Liberami dal desiderio di sbrogliare gli affari di tutti.

Rendimi disponibile, ma non senza senno, capace di aiutare, ma non autoritaria.

Tu sai, Signore, che io desidero avere alcuni amici, fino alla fine.
Trattieni la mia mente dal racconto di dettagli infiniti,

dammi ali per arrivare al punto cruciale.

Sigilla le mie labbra sui miei dolori e mali fisici.

Essi sono in aumento e la tentazione di riversarli diventa

 sempre più dolce man mano che gli anni passano.

 Insegnami la gloriosa lezione che in qualche occasione posso avere torto.

Mantienimi ragionevolmente umile, non voglio essere santa –

a volte è così difficile convivere –

ma una persona vecchia e acida è uno dei capolavori del demonio.

Dammi la capacità di vedere cose buone in luoghi inaspettati

e talenti in persone inaspettate.

E dammi, o Signore, la grazia di dirglielo.

A.S.

 
homepage

Buona Pasqua a tutti

sarakr

indietro

racconti di sarakr
I cerchi nell'acqua...
i mesi narrati
Raccolta di lunedì 2013
Raccolta di lunedì 2012
Raccolta di lunedì 2011
Raccolta di lunedì 2010
Raccolta di lunedì 2009
Raccolta di lunedì 2008
Raccolta di lunedì 2007
Raccolta di lunedì 2006
Raccolta di lunedì 2005
Raccolta di lunedì 2004
Raccolta di lunedì 2001-2003

 

Spigolature di sarakr
chi sono io
Ho incontrato....
i miei preferiti
Saria su ICQ